Lavagna on-line
questa lavagna è uno spazio messo a disposizione da edilbank per gli operatori umbri che vogliono scambiarsi informazioni. La direzione non risponde del contenuto delle informazioni inserite da anonimi.

N° 26466 - 30/10/2014 _ stampa - -

EDILBANK INFORMA

Perugia - Perugia pulita, per evitare di inquinare l’ambiente… ecco 20 colonnine per conferire l’olio esausto

Perugia pulita, per evitare di inquinare l’ambiente… ecco 20 colonnine per conferire l’olio esausto

„Venti nuove colonnine stradali destinate al conferimento dell’olio esausto contenuto in bottiglie o flaconi ben sigillati, saranno installate in punti strategici di aggregazione, quali centri commerciali o altri punti di grande affluenza consentendo così di garantire un servizio di conferimento degli oli esausti più capillare e in grado di soddisfare le diverse esigenze dell’intera popolazione. A presentare il progetto il vicesindaco Urbano Barelli (Ambiente), che ha sottolineato come attualmente in questo settore esistano criticità dovute in particolare all’insufficienza del sistema.“ Continua

N° 26465 - 30/10/2014 _ stampa - -

EDILBANK INFORMA

Italia - Expo 2015 e agevolazioni fiscali: gratis la Guida

Scarica gratis la nostra Guida “Le regole Fiscali per l’Expo 2015” dove illustriamo nel dettaglio, le regole di carattere fiscale e i chiarimenti forniti dall’Agenzia in merito all’evento Expo 2015, in particolare sulla territorialità IVA dei servizi. Continua

N° 26464 - 30/10/2014 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Residenza fiscale all’estero, tutto quello che c’è da sapere

Residenza fiscale all’estero, tutto quello che c’è da sapere

Sono sempre di più gli italiani che scelgono di fissare all'estero la propria residenza fiscale, spinti da motivi economici, lavorativi o personali.

Spesso, però, chi affronta questo passo rischia di perdersi in una Babele di leggi e regolamenti che non rendono sempre facile districarsi tra i differenti regimi di tassazione dei vari Stati.

A questo proposito, l'inserto del Sole 24 Ore "L'esperto risponde" pubblica una raccolta di linee guida in risposta alla lettera di una lettrice che chiede delucidazioni in merito alla propria posizione fiscale in Italia, qualora dovesse spostare la propria residenza fiscale negli Usa. Visto l'alto numero di connazionali che si trovano nella stessa situazione, andrebbero qui ricordati alcuni punti fondamentali per fare chiarezza. Continua

N° 26463 - 30/10/2014 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Condominio: cosa fare se l’ascensore è rumoroso?

Condominio: cosa fare se l’ascensore è rumoroso?

Quali sono i possibili rimedi se nel condominio l’ascensore fa un rumore tale da arrecare disturbo alla quiete dei condomini?

Vediamo cosa dice la legge sull’argomento.

In caso di immissioni moleste di fumo, calore o rumore proveniente dal fondo del vicino o dallo stabile condominiale, è possibile agire in via giudiziale a difesa del proprio di diritto di proprietà cioè del diritto di godere in modo pieno ed esclusivo del proprio immobile. Continua

N° 26462 - 30/10/2014 _ stampa - -

BANDI E CONCORSI

Umbria - Fondo di rotazione, altri 3 milioni per le imprese

Fondo di rotazione, altri 3 milioni per le imprese

La giunta regionale ha disposto, attraverso una rimodulazione delle risorse disponibili, di attivare ulteriori 3 milioni di euro di interventi per le finalità del Fondo di rotazione. Il Fondo che ha iniziato ad operare a maggio 2014, costituito dalla Regione e affidato in gestione a Sviluppumbria, consente di supportare interventi per investimenti da 100mila euro a 700mila euro per start up di imprese, investimenti di sviluppo/espansione per aziende già esistenti con un range di investimenti da 500mila a 4 milioni di euro e investimenti per acquisto e/o affitto di aziende che si trovino in condizione di crisi da 200mila fino a 2 milioni di euro. Continua

N° 26460 - 30/10/2014 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Aggiornamento libretto del veicolo prestato: è caos

Aggiornamento libretto del veicolo prestato: è caos

Prima scrivono una norma malissimo, poi arriva una circolare ministeriale a cercare di fare chiarezza, ma i dubbi restano; infine, una seconda circolare che dovrebbe spiegare qualcosa di più. Ma che lascia aperti altri interrogativi, giacché i casi da disciplinare sono numerosissimi: dalla cointestazione del mezzo, all’intestazione del veicolo a un’azienda. Parliamo dei veicoli di proprietà di un soggetto X, che vengono guidati da un soggetto Y. Sulla carta di circolazione andrà annotato unicamente il nominativo della persona che utilizza il veicolo e non anche i dati relativi alla propria patente di guida. L’obbligo di comunicazione sussiste solo a condizione che l’utilizzatore abbia il veicolo in disponibilità per un uso esclusivo e personale superiore a 30 giorni continuativi. Continua

N° 26459 - 30/10/2014 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Certificazione crediti verso la PA, scade il 31 ottobre il termine per presentare le istanze

Certificazione crediti verso la PA, scade il 31 ottobre il termine per presentare le istanze

Alla data del 27 ottobre 2014 risultano registrate alla piattaforma di certificazione dei crediti 18.950 imprese che hanno presentato complessivamente 73.224 istanze di certificazione del credito per un controvalore di circa 7.6 miliardi di euro.

SCADENZA IL 31 OTTOBRE 2014. Lo ha reso noto il ministero dell'Economia. I titolari di crediti nei confronti delle pubbliche amministrazioni possono chiederne la certificazione all'ente debitore usando la piattaforma informatica del Governo (CLICCA QUI). Se il credito è maturato entro il 31 dicembre 2013, il creditore può cedere il proprio credito a intermediari finanziari con l'assistenza della garanzia dello Stato, purché l'istanza venga presentata entro il prossimo 31 ottobre. Continua

N° 26458 - 30/10/2014 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Energy manager, perche’ e’ una professione chiave per l’efficienza energetica

Energy manager, perche’ e’ una professione chiave per l’efficienza energetica

Che cos'è l'energy management? Chi è l'energy manager? E di cosa si occupa? L’energy management è lo strumento principe con il quale razionalizzare il profilo energetico di una qualsiasi realtà: una realtà fisica (se si tratta di immobili o macchine), o una realtà logica (se si tratta di processi industriali). La figura professionale è l’“energy manager”. L’energy manager è dunque il responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia, in tutte le sue forme e accezioni. Continua

N° 26457 - 29/10/2014 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Aumento IVA e tasse nascoste nella Legge di Stabilità

Aumento IVA e tasse nascoste nella Legge di Stabilità

La clausola di salvaguardia confermata nella Legge di Stabilità 2015 (con slittamento di un anno) prevede un aumento IVA per le aliquote 10% e 22% in assenza di nuovi interventi di Spending Review. In realtà, nel Ddl di Stabilità sono “nascoste” anche altre tasse, che comporteranno un aggravio d’imposta per i contribuenti italiani e ovviamente maggiori entrate per lo Stato. La misura è contenuta nell’articolo 45 della Legge (ulteriori misure di copertura):

=> Leggi la clausola nel testo della Legge di Stabilità 2015

N° 26455 - 29/10/2014 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Bando INAIL, nuovi chiarimenti sulle domande di agevolazione

Bando INAIL, nuovi chiarimenti sulle domande di agevolazione

L’Inail ha pubblicato nuove FAQ sul bando FIPIT, che mette a disposizione 30 milioni di euro a sostegno di progetti di innovazione tecnologica diretti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro delle micro e piccole imprese dei settori dell’agricoltura, dell’edilizia e dell’estrazione e lavorazione dei materiali lapidei. Domande dal 3 novembre e fino alle ore 18.00 del 3 dicembre 2014. Continua

N° 26452 - 29/10/2014 _ stampa - -

INFORMAZIONI DAGLI UTENTI

Italia - Le professioni che non hanno un regolamento

Le professioni che non hanno un regolamento

Entro due anni bisogna mettere a norma di legge molte figure professionali che non hanno ancora un regolamento

«Dai traduttori agli chef, sono circa 25 le attività professionali che, entro due anni, dovranno essere assolutamente regolamentate». A dirlo a Labitalia il presidente di Cna professioni e della commissione Uni sulle attività professionali, Giorgio Berloffa. «Si tratta di mestieri nuovi -spiega- che sul mercato del lavoro contano molti operatori. In assenza di un’adeguata regolamentazione, infatti, ai consumatori non viene garantita un’adeguata competenza professionale». Continua

N° 26451 - 29/10/2014 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Sicurezza antincendio e valutazionedel rischio incendio, manuale Inail

Sicurezza antincendio e valutazionedel rischio incendio, manuale Inail

Pubblicato da Inail settore Ricerca, dipartimento tecnologie di sicurezza, l’edizione 2014 del manuale Sicurezza antincendio – Valutazione del rischio incendio.

Il volume, redatto ai sensi dell’art. 46 del Dlgs. 81 del 9 aprile 2008 e del Dm 10 marzo 1998 si apre con un caso di studio La valutazione del rischio incendio in un istituto scolastico. Il capitolo riporta integralmente un documento di valutazione di rischio incendio completo di anagrafica aziendale, relazione introduttiva (in cui si individuano gli obiettivi e le fasi propedeutiche della valutazione del rischio d’incendio e si illustra la metodologia adottata), la .... Continua

N° 26450 - 29/10/2014 _ stampa - -

Umbria - Dispositivi di ancoraggio: le regole, la scelta, l’uso, la manutenzione

Dispositivi di ancoraggio: le regole, la scelta, l’uso, la manutenzione

La legislazione* e le norme tecniche non prevedono una classificazione degli ancoraggi** in base ai requisiti degli stessi ma vengono individuati “per tipologia”, in base alla destinazione d’uso (dispositivi di ancoraggio secondo la Uni En 795, punti di ancoraggio secondo le Uni En 516 o Uni En 517, ancoraggi per ponteggi secondo le circolari del Ministero del Lavoro 85/78, 44/90,132/91, ancoranti metallici/chimici per utilizzo su calcestruzzo secondo le Etag 001, altri ancoraggi diversi da quelli appena indicati). Continua

WordPress Themes