Lavagna on-line
questa lavagna è uno spazio messo a disposizione da edilbank per gli operatori umbri che vogliono scambiarsi informazioni. La direzione non risponde del contenuto delle informazioni inserite da anonimi.

N° 31005 - 03/07/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Mercato del lavoro, formazione e Fondi Interprofessionali: è ora di cambiare

Mercato del lavoro, formazione e Fondi Interprofessionali: è ora di cambiare

Di fronte ai cambiamenti del mercato del lavoro anche la formazione deve cambiare e i Fondi Interprofessionali possono giocare un ruolo importante ma a 3 condizioni: ecco quali.

Il 15 Giugno Maurizio Ferrera ha pubblicato sul Corriere della Sera un editoriale in cui si evidenzia che la fuoruscita dalla grande crisi iniziata nel 2008 si integra con l’ingresso dell’economia nella fase 4.0 e che la digitalizzazione nella manifattura, nel commercio, nei servizi all’impresa e alla persona produrrà una mezza rivoluzione nel Mercato del Lavoro. "Il lavoro certo non sparirà, ma -  argomenta Ferrera - diventerà sempre più fluido, le mansioni di routine si contrarranno rapidamente e i vari settori produttivi saranno esposti a veri e propri effetti «marea»: espansioni repentine seguite da contrazioni, non interamente prevedibili”. “Per gestire queste dinamiche in modo inclusivo occorre riorganizzare la solidarietà sociale”.  Continua

N° 31004 - 03/07/2017 _ stampa - -

INFORMAZIONI DAGLI UTENTI

Italia - Split Payment dal 1° luglio in termini semplici

Split Payment dal 1° luglio in termini semplici

Che cos'è lo split Payment 
Lo "split payment" (in italiano "scissione dei pagamenti" e di seguito indicato con il termine "scissione") consiste nell'emettere la fattura nei confronti della Pubblica Amministrazione e nell'incassare l'importo della fattura senza incassare l'iva: l'iva su tale fattura viene versata, ad esempio, dall'ASL.
Novità: dal 1° luglio 2017 si applica il meccanismo della SCISSIONE anche alle parcelle emesse dai professionisti nei confronti della pubblica amministrazione.

Esempio di fattura emessa da impresa con scissione... Continua

N° 31003 - 03/07/2017 _ stampa - -

NUOVE LEGGI E NORME

Italia - Le nuove prestazioni occasionali

Le nuove prestazioni occasionali

Legge 21 giugni 2017 numero 96.

Sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale le nuove disposizioni in materia di lavoro occasionale.
Alle prestazioni occasionali posso far ricorso sia le persone fisiche, non nell'esercizio dell'attività professionale o d'impresa, mediante il libretto Famiglia, che le imprese e professionisti titolari di partita IVA, con esclusione delle aziende che occupano più di 5 dipendenti a tempo indeterminato e degli enti del non profit.

E' ammessa la possibilità di acquisire prestazioni di lavoro occasionali:

a) per ciascun prestatore, con riferimento alla totalità dei prestatori, a compensi di importo complessivamente non superiore a 5.000 euro; 

b) ....Continua

N° 31001 - 02/07/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Umbria - Ricostruzione post-sisma, definiti i compensi per i professionisti

Ricostruzione post-sisma, definiti i compensi per i professionisti

Intesa Errani-RPT: nel nuovo contratto tipo obbligatorio andranno indicati tutti gli incarichi già assunti.

Definiti i compensi professionali per le attività di progettazione e direzione lavori degli interventi di consolidamento antisismico e ricostruzione privata nel Centro Italia.
 
A prevederli il Protocollo d’Intesa firmato lo scorso 22 giugno a Roma tra la Rete Professioni Tecniche (RPT) e il Commissario straordinario per la ricostruzione, Vasco Errani.

Il protocollo definisce gli importi riconosciuti ai professionisti sulla base del valore del progetto, alzando le percentuali per i lavori di importo minore e abbassandole per quelli più importanti.

Nei casi di consolidamento sismico o demolizione e ricostruzione, il compenso al professionista è pari al 12,5% dell’importo dei lavori fino a 150 mila euro, al 12% tra 150 e 500 mila euro, al 10% tra 500 mila e un milione, l’8,5% tra 1 e 2 milioni, il 7,5% oltre questo tetto.
 
Il contributo minimo riconosciuto sull'insieme delle spese tecniche per la pratica relativa ai lavori, indipendentemente dall'importo, è comunque non inferiore a 6 mila euro. Continua

 

N° 30999 - 29/06/2017 _ stampa - -

EDILBANK INFORMA

Italia - Come funziona il Factoring per i pagamenti delle imprese

Come funziona il Factoring per i pagamenti delle imprese

L'Italia è in prima linea nel mercato della cessione dei crediti commerciali ad aziende specializzate: ecco una breve guida ai vantaggi del Factoring.

Un modo per scongiurare il ritardo nei tempi di pagamento nel saldo fatture è il Factoring ossia la scelta di esternalizzare la gestione e il recupero crediti con specifici contratti che consentono alle aziende di cedere a terzi i propri crediti, ottenendone – immediatamente o alla scadenza – il valore nominale al netto dei costi di compravendita e gestione, in pratica liquidità immediata.

L’azienda o banca che si assume il ”fardello” del credito pendente è il factor, che guadagna grazie alle commissioni (generalmente contenute) sull’operazione.

=>Guida al Factoring: cessione del credito nelle PMI   Continua

N° 30998 - 29/06/2017 _ stampa - -

EDILBANK INFORMA

Italia - Inps: contributo di 1200 euro a chi assiste un familiare

Inps: contributo di 1200 euro a chi assiste un familiare

Bonus mensile: pubblicato il bando per Home care premium. Non sono previsti limiti di reddito per presentare l’istanza.

ENZA SU QUESTO ARGOMENTO
Bonus mensile: pubblicato il bando per Home care premium. Non sono previsti limiti di reddito per presentare l’istanza.
Se hai un familiare anziano non autosufficiente, che ha bisogno della tua assistenza, o un parente portatore di handicap, possiedi i requisiti per chiedere all’Inps il nuovo generosissimo contributo di 1.200 euro al mese.

Si chiama Home care premium e, in verità, è un vero e proprio premio, con tanto di bando di concorso pubblicato dall’Istituto Nazionale di Previdenza, che viene erogato a chi si prende cura, assiste e supporta a domicilio un familiare in stato di difficoltà, ed è indirizzato ai dipendenti e pensionati pubblici, utenti dell’INPS che gestisce i Dipendenti Pubblici per effetto del Decreto Ministeriale numero 45/078, e qualora i soggetti in questione siano ancora in vita, i coniugi che convivono e congiunti di primo grado. Possono richiedere il bonus anche i minori disabili figli di dipendenti pubblici o pensionati deceduti. Continua

N° 30997 - 27/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Approvata definitivamente la norma sul lavoro occasionale

Approvata definitivamente la norma sul lavoro occasionale

Nella seduta di giovedì 15 giugno 2017, con 144 voti favorevoli, 104 contrari e un astenuto, il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando definitivamente il DDL n. 2853 di conversione in legge del D.L. n. 50/2017, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo, nel testo identico a quello approvato dalla Camera.

Si rammenta che la Legge in questione, che adesso dovrà essere pubblicata in Gazzetta Ufficiale, reintroduce il lavoro occasionale il quale ha un tetto pari a:

5.000 euro per ciascun prestatore, con riferimento alla totalità degli utilizzatori;

5.000 euro per ciascun utilizzatore, con riferimento alla totalità dei prestatori;

2.500 euro per le prestazioni complessivamente rese da ogni prestatore in favore del medesimo utilizzatore.

Alle prestazioni occasionali vi potranno fare ricorso:

le persone fisiche, non nell'esercizio dell'attività professionale o d'impresa, mediante il Libretto Famiglia;

gli altri utilizzatori, mediante “Contratto di prestazione occasionale”, purché non abbiano alle proprie dipendenze più di cinque lavoratori subordinati a tempo indeterminato.

La legge entrerà in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

N° 30996 - 27/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Cavi elettrici, da luglio 2017 obbligo del marchio CE Cavi 7 classi di reazione al fuoco: Aca; B1ca; B2ca; Cca; Dca; Eca; Fca

Cavi elettrici, da luglio 2017 obbligo del marchio CE Cavi 7 classi di reazione al fuoco: Aca; B1ca; B2ca; Cca; Dca; Eca; Fca

Con la pubblicazione della normaEN 50575, nell'elenco delle norme armonizzate per il Regolamento CPR 305/2011, Com. 2016/C 209/03, anche i cavi elettrici, soggetti già a marcatura CE per la Direttiva Bassa Tensione 2014/35/UE, dovranno essere marcati CE anche ai sensi del Regolamento CPR.
Il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) è in vigore per tutti gli Stati dell’UE dal 1° Luglio 2013, nella Comunicazione della Commissione 2016/C 209/03 del 10 Giugno 2016, le tempistiche sono:
Data di entrata in vigore della norma in quanto norma armonizzata: 10.6.2016 
Data di scadenza del periodo di coesistenza: 1.7.2017
Dopo il 1° Luglio 2017: I cavi non marcati CE potranno comunque essere utilizzati:
- in applicazioni differenti da edifici ed opere di ingegneria civile;
- al di fuori dell’Unione Europea (export).
EN 50575:2014 Continua

N° 30992 - 24/06/2017 _ stampa - -

BANDI E CONCORSI

Umbria - Bando Isi 2015: pubblicati gli elenchi cronologici. In 9 secondi assegnati i fondi a sportello.

Bando Isi 2015: pubblicati gli elenchi cronologici. In 9 secondi assegnati i fondi a sportello.

Gli elenchi cronologici sono ordinati in base all’orario di ricevimento delle domande e i progetti ammessi al finanziamento sono contrassegnati dalla lettera "S".

Entro il 1 luglio 2016, le imprese collocate in posizione utile devono trasmettere alla sede Inail territorialmente competente tutta la documentazione a completamento della domanda, utilizzando la posta elettronica certificata. Continua

N° 30991 - 24/06/2017 _ stampa - -

INCONTRI ED EVENTI

Umbria - Un laboratorio per la ricostruzione post sisma

Un laboratorio per la ricostruzione post sisma

La Regione Umbria, insieme al mondo dell'architettura, della politica e della cultura, avvia un vero e proprio laboratorio sulla ricostruzione. A lanciare l'idea è stato Stefano Boeri, architetto, nonché consulente speciale del Commissario straordinario per la ricostruzione, proponendo un progetto che punta a creare una cultura post-terremoto utile a guidare la ricostruzione avendo come obiettivo la qualità urbanistica e architettonica omogenea dei territori colpiti da un sisma dalle caratteristiche decisamente inedite.
Due giornate di incontri si terranno a Spoleto e Norcia, il 30 giugno e l'1 luglio. Continua

N° 30990 - 24/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Geometri, il 22% è senza Rc professionale

Geometri, il 22% è senza Rc professionale

A quattro anni dall’entrata in vigore dell’obbligo di assicurazione professionale, il 22% dei geometri ancora non ha adempiuto al dettato normativo stipulando una polizza. Nonostante il 98% dei professionisti sia a conoscenza della necessità dell’assicurazione, l’eccessivo costo, la mancanza di chiarezza in merito alle clausole contrattuali e un scarsa conoscenza dei contenuti delle polizze offerte dal mercato continuano ad essere fattori deterrenti. Questo il risultato emerso dall’indagine promossa da Agefis (Associazione geometri fiscalisti) su oltre 8 mila professionisti, per scoprire quale sia il livello di copertura, la conoscenza delle polizze e le opinioni dei geometri italiani in merito all’obbligo di stipula della polizza di Responsabilità civile professionale. Continua

N° 30989 - 23/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Amministratori di condominio: stop all’evasione fiscale, arriva il registro

Amministratori di condominio: stop all’evasione fiscale, arriva il registro

Accolta la proposta di ANAIP per l'istituzione di un registro degli amministratori di condomonio che ha l'obiettivo di contrastare l’evasione fiscale da parte di coloro che si improvvisano amministratori.

Gli amministratori di condominio dovranno iscriversi ad un Registro istituito presso il ministero della Giustizia, è quanto prevede l’Ordine del Giorno N. G/2853/36/5 proposto da ANAIP (Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari Professionisti) e accolto dal Governo in sede di esame della Manovrina al Senato. Obiettivo è quello di contrastare l’evasione fiscale da parte di coloro che si improvvisano amministratori di condo minio. Continua

N° 30987 - 22/06/2017 _ stampa - -

INFORMAZIONI DAGLI UTENTI

Italia - Il regolamento REACH e l’identificazione delle sostanze

Il regolamento REACH e l’identificazione delle sostanze

Abbiamo più volte ricordato le scadenze di registrazione del 2018 relative al Regolamento 1907/2006 (regolamento REACH), ad esempio il termine di registrazione per le aziende che fabbricano o importano sostanze in bassi volumi, tra 1-100 tonnellate all'anno, sarà il 31 maggio 2018.
E proprio in relazione a queste novità e alla tabella di marcia Roadmap REACH 2018 elaborata dall'Agenzia europea per le sostanze chimiche ( ECHA), è stata prodotta dall’ECHA la “Guida pratica per manager di PMI e coordinatori REACH. Come adempiere alle prescrizioni in materia di informazione per le fasce di tonnellaggio 1-10 e 10-100 tonnellate all’anno”, una guida che descrive le “prescrizioni in materia di informazione, ossia le informazioni che devono essere incluse nel fascicolo di registrazione”.

Rimandando ai precedenti articoli del nostro giornale l’elenco riassuntivo delle informazioni necessarie per il fascicolo di registrazione, ci soffermiamo oggi in particolare sul tema dell’identificazione della sostanza. Continua

WordPress Themes