Categoria: COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

lug 03 2017

Mercato del lavoro, formazione e Fondi Interprofessionali: è ora di cambiare

Di fronte ai cambiamenti del mercato del lavoro anche la formazione deve cambiare e i Fondi Interprofessionali possono giocare un ruolo importante ma a 3 condizioni: ecco quali.

Il 15 Giugno Maurizio Ferrera ha pubblicato sul Corriere della Sera un editoriale in cui si evidenzia che la fuoruscita dalla grande crisi iniziata nel 2008 si integra con l’ingresso dell’economia nella fase 4.0 e che la digitalizzazione nella manifattura, nel commercio, nei servizi all’impresa e alla persona produrrà una mezza rivoluzione nel Mercato del Lavoro. “Il lavoro certo non sparirà, ma –  argomenta Ferrera – diventerà sempre più fluido, le mansioni di routine si contrarranno rapidamente e i vari settori produttivi saranno esposti a veri e propri effetti «marea»: espansioni repentine seguite da contrazioni, non interamente prevedibili”. “Per gestire queste dinamiche in modo inclusivo occorre riorganizzare la solidarietà sociale”.  Continua

lug 02 2017

Ricostruzione post-sisma, definiti i compensi per i professionisti

Intesa Errani-RPT: nel nuovo contratto tipo obbligatorio andranno indicati tutti gli incarichi già assunti.

Definiti i compensi professionali per le attività di progettazione e direzione lavori degli interventi di consolidamento antisismico e ricostruzione privata nel Centro Italia.
 
A prevederli il Protocollo d’Intesa firmato lo scorso 22 giugno a Roma tra la Rete Professioni Tecniche (RPT) e il Commissario straordinario per la ricostruzione, Vasco Errani.

Il protocollo definisce gli importi riconosciuti ai professionisti sulla base del valore del progetto, alzando le percentuali per i lavori di importo minore e abbassandole per quelli più importanti.

Nei casi di consolidamento sismico o demolizione e ricostruzione, il compenso al professionista è pari al 12,5% dell’importo dei lavori fino a 150 mila euro, al 12% tra 150 e 500 mila euro, al 10% tra 500 mila e un milione, l’8,5% tra 1 e 2 milioni, il 7,5% oltre questo tetto.
 
Il contributo minimo riconosciuto sull’insieme delle spese tecniche per la pratica relativa ai lavori, indipendentemente dall’importo, è comunque non inferiore a 6 mila euro. Continua

 

giu 27 2017

Approvata definitivamente la norma sul lavoro occasionale

Nella seduta di giovedì 15 giugno 2017, con 144 voti favorevoli, 104 contrari e un astenuto, il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo, approvando definitivamente il DDL n. 2853 di conversione in legge del D.L. n. 50/2017, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo, nel testo identico a quello approvato dalla Camera.

Si rammenta che la Legge in questione, che adesso dovrà essere pubblicata in Gazzetta Ufficiale, reintroduce il lavoro occasionale il quale ha un tetto pari a:

5.000 euro per ciascun prestatore, con riferimento alla totalità degli utilizzatori;

5.000 euro per ciascun utilizzatore, con riferimento alla totalità dei prestatori;

2.500 euro per le prestazioni complessivamente rese da ogni prestatore in favore del medesimo utilizzatore.

Alle prestazioni occasionali vi potranno fare ricorso:

le persone fisiche, non nell’esercizio dell’attività professionale o d’impresa, mediante il Libretto Famiglia;

gli altri utilizzatori, mediante “Contratto di prestazione occasionale”, purché non abbiano alle proprie dipendenze più di cinque lavoratori subordinati a tempo indeterminato.

La legge entrerà in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

giu 27 2017

Cavi elettrici, da luglio 2017 obbligo del marchio CE Cavi 7 classi di reazione al fuoco: Aca; B1ca; B2ca; Cca; Dca; Eca; Fca

Con la pubblicazione della normaEN 50575, nell’elenco delle norme armonizzate per il Regolamento CPR 305/2011, Com. 2016/C 209/03, anche i cavi elettrici, soggetti già a marcatura CE per la Direttiva Bassa Tensione 2014/35/UE, dovranno essere marcati CE anche ai sensi del Regolamento CPR.
Il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) è in vigore per tutti gli Stati dell’UE dal 1° Luglio 2013, nella Comunicazione della Commissione 2016/C 209/03 del 10 Giugno 2016, le tempistiche sono:
Data di entrata in vigore della norma in quanto norma armonizzata: 10.6.2016 
Data di scadenza del periodo di coesistenza: 1.7.2017
Dopo il 1° Luglio 2017: I cavi non marcati CE potranno comunque essere utilizzati:
- in applicazioni differenti da edifici ed opere di ingegneria civile;
- al di fuori dell’Unione Europea (export).
EN 50575:2014 Continua

giu 24 2017

Geometri, il 22% è senza Rc professionale

A quattro anni dall’entrata in vigore dell’obbligo di assicurazione professionale, il 22% dei geometri ancora non ha adempiuto al dettato normativo stipulando una polizza. Nonostante il 98% dei professionisti sia a conoscenza della necessità dell’assicurazione, l’eccessivo costo, la mancanza di chiarezza in merito alle clausole contrattuali e un scarsa conoscenza dei contenuti delle polizze offerte dal mercato continuano ad essere fattori deterrenti. Questo il risultato emerso dall’indagine promossa da Agefis (Associazione geometri fiscalisti) su oltre 8 mila professionisti, per scoprire quale sia il livello di copertura, la conoscenza delle polizze e le opinioni dei geometri italiani in merito all’obbligo di stipula della polizza di Responsabilità civile professionale. Continua

giu 23 2017

Amministratori di condominio: stop all’evasione fiscale, arriva il registro

Accolta la proposta di ANAIP per l’istituzione di un registro degli amministratori di condomonio che ha l’obiettivo di contrastare l’evasione fiscale da parte di coloro che si improvvisano amministratori.

Gli amministratori di condominio dovranno iscriversi ad un Registro istituito presso il ministero della Giustizia, è quanto prevede l’Ordine del Giorno N. G/2853/36/5 proposto da ANAIP (Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari Professionisti) e accolto dal Governo in sede di esame della Manovrina al Senato. Obiettivo è quello di contrastare l’evasione fiscale da parte di coloro che si improvvisano amministratori di condo minio. Continua

giu 20 2017

Tasse di successione sulle macerie del terremoto

Per le popolazioni del Centro Italia al danno rischia di aggiungersi anche la beffa

Senza casa da quasi un anno, con una ricostruzione che stenta a decollare (tanto per usare un eufemismo), adesso per le popolazioni terremotate del Centro Italia al danno rischia di aggiungersi anche la beffa, con il paventato arrivo delle cartelle per le tasse di successione. In pratica, famiglie che non hanno più niente, adesso rischiano di dover pagare anche le tasse per edifici ridotti a macerie. E, anzi, di dover metter mano ai pochi risparmi rimasti anche per pagare la rimozione di quelle stesse macerie.

Una assurdità rispetto alla quale le popolazioni delle zone di Lazio, Umbria e Marche colpite dal terremoto dell’agosto 2016 stanno giù protestando e che trova ora anche il sostegno dell’ex premier Silvio Berlusconi. Continua

giu 20 2017

BEI – finanziamenti europei per ricostruzione terremoto in Italia

La BEI finanzierà 38 nuovi progetti di investimento, compreso un intervento da 2 miliardi di euro per la ricostruzione post-sisma in Italia.

> Piano Juncker – PE, ok a estensione FEIS fino al 2020

> Terremoto – INPS, novita’ su sospensione tasse e contributi

Il Consiglio di amministrazione della Banca europea per gli investimenti (BEI) ha approvato il finanziamento di 38 progetti di investimento in Europa e nel resto del mondo, per un totale di 9,8 miliardi di euro. Tra questi figurano 12 interventi sostenuti dalla garanzia Ue nell’ambito del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), lo strumento operativo del Piano Juncker; Continua

giu 20 2017

Terremoto centro Italia: firmate le Ordinanze n. 28 e 29/2017

Il Commissario del Governo per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma del 24 agosto 2016, Vasco Errani, ha firmato le Ordinanze 9 giugno 2017, n. 28 e n. 29 che modificano rispettivamente le Ordinanza n. 19 del 7 aprile 2017 e n. 12 del 9 gennaio 2017.

Nel dettaglio:

Ordinanza 9 giugno 2017, n. 28 del Commissario del Governo per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma del 24 agosto 2016
Modifiche all’ordinanza n. 19 del 7 aprile 2017, recante “Misure per il ripristino con miglioramento sismico e la ricostruzione di immobili ad uso abitativo… Continua

giu 13 2017

Cosa offre Wind per i professionisti con partita IVA?

Hai la partita IVA e cerchi un’offerta mobile? Scopri le migliori proposte di Wind e del nuovo brand Wind-Tre Business.

Le tariffe mobile per i professionisti e le aziende vengono incontro ai bisogni di chi pensa al proprio smartphone soprattutto come un indispensabile strumento di lavoro; la grande novità del 2017 in questo settore è stata la nascita del marchio Wind Tre Business, primo brand unificato dopo la fusione delle aziende Wind e Tre Italia. Continua

giu 13 2017

Codice Appalti, al via consultazioni su aggiornamenti Linee guida Anac n. 3, n. 5 e n. 6

Il termine per l’invio dei contributi è fissato al 28 giugno 2017

l via da oggi 12 giugno le consultazioni aperte dall’Autorità anticorruzione (Anac) sugli aggiornamenti delle Linee guida n. 3, n. 5 e n. 6 di attuazione del nuovo Codice Appalti – D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50.

Il termine per l’invio dei contributi è fissato al 28 giugno 2017.

Aggiornamento delle linee guida n. 6 di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c) del Codice” Continua

giu 13 2017

Sistri, aggiornati il manuale operativo, le guide rapide e i casi d’uso

Gli operatori transfrontalieri iscritti all’Albo Nazionale Gestori Ambientali in categoria 6 possono procedere all’iscrizione al Sistri secondo le modalità standard previste per i trasportatori professionali.

Gli operatori transfrontalieri iscritti all’Albo Nazionale Gestori Ambientali in categoria 6 possono procedere all’iscrizione al SISTRI secondo le modalità standard previste per i trasportatori professionali (Dlgs. 152/06 art. 212 comma 5).”

Lo ha comunicato il Ministero dell’Ambiente precisando che “gli operatori transfrontalieri esteri – iscritti all’Albo con identificativo estero (es. VAT) – possono effettuare l’iscrizione al SISTRI chiamando il Contact Center al numero verde 800 00 38 36, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 17:30 ed il sabato dalle 8:30 alle 12:30” Continua

giu 09 2017

Moduli semplificati SCIA, CIL e CILA in Gazzetta: adeguarsi entro il 30 giugno

Due scadenze: 20 giugno per le Regioni, 30 giugno per i Comuni. Le caratteristiche dei moduli e della loro “standardizzazione” con possibilità di adeguamento alle esigenze regionali.

n Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.128 del 5 giugno 2017 (Supplemento Ordinario n. 26) è stato pubblicato l’Accordo del 4 maggio 2017 tra Governo, Regioni ed Enti locali sull’adozione di moduli semplificati per la presentazione delle segnalazioni, delle comunicazioni e delle istanze per edilizia e attività commerciali.

Martedì 20 giugno, per le Regioni, scadono i termini per adeguare i contenuti informativi dei moduli unificati e standardizzati alle normative regionali: le regioni non potranno mettere mano a tutti i contenuti, ma solo alle informazioni contrassegnate un asterisco (*).
Entro venerdì 30 giugno, invece, i Comuni dovranno aver completato l’adeguamento e pubblicato la modulistica unificata sui siti istituzionali. (clicca qui per scaricare i moduli – scarica qui l’accordo pubblicato in Gazzetta) Vai alla fonte

giu 08 2017

Trasparenza nella ricostruzione post-sisma: accordo per piattaforma digitale

Nella piattaforma online saranno raccolti, monitorati e resi facilmente consultabili i dati relativi alla ricostruzione del Centro Italia.

L’Anci Marche ha aderito al progetto “Ricostruzione Trasparente” sottoscrivendo con l’associazione di promozione sociale OnData un protocollo d’intesa, siglato dal presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi e da quello di OnData Andrea Borruso.

Il progetto ha l’obiettivo di promuovere una ricostruzione trasparente attraverso una piattaforma online nella quale raccogliere, monitorare e rendere facilmente consultabili i dati relativi alla ricostruzione del Centro Italia dopo il sisma. Continua

giu 08 2017

Toscana: approvato il Prezzario 2017 dei Lavori pubblici

Il nuovo prezzario, navigabile online, ha validità dal 31 maggio al 31 dicembre 2017.

La Regione Toscana, con delibera di Giunta n.555 del 29 maggio 2017, ha approvato, di concerto con il Provveditorato Interregionale alle Opere pubbliche, il Prezzario 2017 dei lavori pubblici della Toscana, che entra in vigore dal 31 maggio 2017.

Il prezzario è lo strumento di riferimento per la quantificazione definitiva del limite di spesa dell’opera da realizzare, per l’elaborazione dei capitolati, per la definizione degli importi a base di appalto nonché per le valutazioni in ordine all’anomalia delle offerte.

Tutte le Stazioni appaltanti del territorio (art 3 comma 1 lettera o del Dlgs 50/2016) sono tenute a utilizzare il Prezzario ai sensi e per i fini di cui all’art 23 commi 7, 8 e 16. Continua

WordPress Themes