Lavagna on-line
questa lavagna è uno spazio messo a disposizione da edilbank per gli operatori umbri che vogliono scambiarsi informazioni. La direzione non risponde del contenuto delle informazioni inserite da anonimi.

N° 30964 - 08/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Umbria - Toscana: approvato il Prezzario 2017 dei Lavori pubblici

Toscana: approvato il Prezzario 2017 dei Lavori pubblici

Il nuovo prezzario, navigabile online, ha validità dal 31 maggio al 31 dicembre 2017.

La Regione Toscana, con delibera di Giunta n.555 del 29 maggio 2017, ha approvato, di concerto con il Provveditorato Interregionale alle Opere pubbliche, il Prezzario 2017 dei lavori pubblici della Toscana, che entra in vigore dal 31 maggio 2017.

Il prezzario è lo strumento di riferimento per la quantificazione definitiva del limite di spesa dell'opera da realizzare, per l'elaborazione dei capitolati, per la definizione degli importi a base di appalto nonché per le valutazioni in ordine all'anomalia delle offerte.

Tutte le Stazioni appaltanti del territorio (art 3 comma 1 lettera o del Dlgs 50/2016) sono tenute a utilizzare il Prezzario ai sensi e per i fini di cui all'art 23 commi 7, 8 e 16. Continua

N° 30963 - 08/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Umbria - Sisma, 52 mln a settore agricolo Umbria

La Commissione politiche agricole ha approvato il riparto dei fondi di solidarietà stanziati dalle Regioni italiane nell'ambito dei propri Piani di sviluppo rurali in favore delle quattro Regioni (Lazio, Abruzzo, Marche ed Umbria) colpite dal sisma. Le risorse, pari al tre per cento delle ultime tre annualità dei Psr, cui si aggiunge un cofinanziamento statale, ammontano complessivamente a 300 milioni di euro ed andranno a sostenere gli investimenti in agricoltura. "Le risorse assegnate all'Umbria - spiega l'assessore regionale all'Agricoltura, Fernanda Cecchini - ammontano a 51 milioni 900 mila euro, pari ad oltre il 17 per cento del totale. Continua

N° 30960 - 08/06/2017 _ stampa - -

BANDI E CONCORSI

Umbria - Bando servizio civile scade 26 giugno 2017

Bando servizio civile scade 26 giugno 2017

Per la selezione di 205 volontari fra i 18 e i 29 anni

Scadrà il 26 giugno prossimo, alle ore 14.00, il bando ordinario per la selezione di 205 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale, di competenza della Regione Umbria. Alla selezione possono partecipare giovani fra i 18 e i 29 anni non compiuti. Ai volontari, in servizio per un anno, spetta un compenso mensile di 433,80 euro. In totale sono 28 i progetti approvati dalla Regione Umbria, che saranno attivati in diversi Comuni del territorio regionale. "Dopo il bando speciale per il sisma, che ha reso disponibili 240 posti - commenta l'assessore regionale Luca Barberini - ci sono nuove opportunità per i giovani umbri di partecipare attivamente alla vita della comunità, attraverso esperienze di servizio di pubblica utilità".

N° 30958 - 06/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI DAGLI ORDINI E COLLEGI

Italia - Periti Agrari, proroga al 30 giugno 2017 per i crediti formativi

Periti Agrari, proroga al 30 giugno 2017 per i crediti formativi

 

Proroga al 30 giugno 2017 per il raggiungimento dei crediti formativi previsti per il primo triennio (inizialmente scaduto il 31 dicembre scorso). Sono stati quindi prorogati anche i tempi per la verifica triennale della regolarità formativa degli iscritti da parte degli Ordini Territoriali alla data del 31 luglio. A renderlo noto è il Collegio nazionale dei Periti agrari e periti agrari laureati attraverso una delibera di Consiglio, firmata dal presidente Lorenzo Benanti. Continua

N° 30954 - 03/06/2017 _ stampa - -

EDILBANK INFORMA

Italia - Srl, chi è obbligato a iscriversi all’Inps?

Srl, chi è obbligato a iscriversi all’Inps?

L’amministratore non socio e il socio non lavoratore di Srls o Srl sono obbligati a iscriversi alla gestione Inps commercianti?
In una Srl c’è un amministratore non socio e un socio, che ha il 100% delle quote, non lavoratore: nessuno dei due è obbligato a iscriversi alla gestione Inps commercianti? Continua

N° 30953 - 03/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Che cos’è la Conservatoria dei Registri Immobiliari?

Che cos’è la Conservatoria dei Registri Immobiliari?

La Conservatoria dei Registri Immobiliari è presente in Italia in tutte le regioni. Essa svolge la funzione di conservare, pubblicare e rendere disponibili per la consultazione tutti gli atti e le scritture che individuano il trasferimento di diritti reali tra soggetti. Ma non solo, si occupa anche dell’iscrizione di ipoteche, di privilegi agrari ed di privilegi speciali, dandone evidenza pubblica. Continua

N° 30951 - 03/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - CCL per architetti e ingegneri Pronta la bozza per il contratto collettivo del settore che potrebbe entrare in vigore nel 2018

CCL per architetti e ingegneri Pronta la bozza per il contratto collettivo del settore che potrebbe entrare in vigore nel 2018

Il contratto collettivo di lavoro del settore degli studi di ingegneria e di architettura è realtà. La strada non è stata delle più semplici ma il documento è pronto e mercoledì sera è stato avallato dall’assemblea dell’ASIAT, l’associazione degli studi di ingegneria e architettura. La bozza dovrà ora essere approvata dalla SECO a Berna e prevede, tra l’altro, salari minimi per tutti da 60'000 franchi e la 13esima mensilità. Continua

N° 30950 - 02/06/2017 _ stampa - -

COMUNICATI DAGLI ORDINI E COLLEGI

Italia - Dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli ingegneri CNI N. 69 – LINEE GUIDA RISCHIO ORDIGNI BELLICI

Dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli ingegneri CNI N. 69 – LINEE GUIDA RISCHIO ORDIGNI BELLICI

Il CNI, su proposta del GdL Sicurezza coordinato dal Consigliere Gaetano Fede, con la collaborazione di numerosi Ordini provinciali e delil Genio Militare di Padova e Caserta, ha approvato le "Linee Guida per la valutazione del rischio da ordigni bellici inesplosi", finalizzate ad indirizzare gli approcci dei coordinatori della sicurezza in fase di progettazione (CSP) riguardo all'obbligo di valutazione del rischio derivante dal rinvenimento di ordigni bellici inesplosi (obi).

In allegato Circolare CNI e Linee Guida per la valutazione del rischio da ordigni bellici inesplosi

N° 30949 - 29/05/2017 _ stampa - -

EDILBANK INFORMA

Italia - Approvati i primi moduli unificati e standardizzati per l’edilizia e per le attività commerciali e assimilate

Approvati i primi moduli unificati e standardizzati per l’edilizia e per le attività commerciali e assimilate

La nuova modulistica, semplificata e unificata, è stata predisposta grazie alla collaborazione tra Governo, Anci e Regioni e rappresenta un'innovazione di straordinario rilievo per i cittadini e le imprese

L'Anci ha messo a disposizione una nota dettagliata sui nuovi moduli unificati per l'edilizia e le attività commerciali, in virtù dell'Accordo approvato in data 4 maggio 2017 in sede di Conferenza Unificata ai sensi dell'art.2, comma 1, del d.lgs.126/2016, sull'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali e assimilabili, e sul quale Ingenio aveva già proposto approfondimenti specifici. Continua

N° 30948 - 27/05/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Guida alla certificazione energetica Parte 4 – linee guida APE

Guida alla certificazione energetica Parte 4 – linee guida APE

Guida alla certificazione energetica Parte 4: linee guida APE (attestato di prestazione energetica), cosa c’è da sapere e come si presenta.

Dal primo ottobre 2015 sono entrate in vigore le nuove regole per la determinazione delle prestazioni energetiche degli edifici.

In particolare sono state individuate le modalità di classificazione energetica degli edifici e il modello di attestazione della prestazione energetica (APE).

In questo quarto focus sulla certificazione energetica analizziamo il decreto del Ministro dello sviluppo economico, 26 giugno 2009 – linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici.

La guida completa è divisa in 4 parti:

 

N° 30945 - 26/05/2017 _ stampa - -

OPPORTUNITA' LAVORATIVE

Italia - Terremoto – via libera ad accordo su contributo FESR a ricostruzione

Terremoto – via libera ad accordo su contributo FESR a ricostruzione

Consiglio e Parlamento UE hanno fissato al 95% il cofinanziamento massimo dei fondi europei alle spese di ricostruzione in caso di calamità naturali, vi è comunque un progresso rispetto alla soglia massima del 90% votata dagli Stati membri durante il Consiglio Affari generali di aprile. Il negoziato tra il Consiglio e il Parlamento europeo, che difendeva la proposta della Commissione, ha permesso di raggiungere un compromesso in leggero rialzo, portando al 95% il cofinanziamento massimo del FESR in caso di terremoti, alluvioni e altre catastrofi.

La misura, che dovrà ora essere approvata formalmente da Consiglio e Parlamento UE prima di entrare in vigore, nasce in risposta agli eventi sismici in Centro Italia e mira ad aumentare il tasso di cofinanziamento Ue degli interventi di ricostruzione, a valere sul Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).Continua

N° 30943 - 26/05/2017 _ stampa - -

EDILBANK INFORMA

Italia - USCITA LA VERSIONE AGGIORNATA AL maggio 2017 del Dlgs 81/08

Pubblicato il D. Lgs. 81/08 aggiornato a maggio 2017, integrato con circolari, accordi Stato-Regioni, interpelli ed altre fonti normative ed amministrative.

Vedi o scarica

N° 30942 - 23/05/2017 _ stampa - -

COMUNICATI E ANNUNCI DAGLI ENTI PUBBLICI

Italia - Terre e rocce da scavo, ok definitivo al nuovo regolamento per la gestione semplificata

Terre e rocce da scavo, ok definitivo al nuovo regolamento per la gestione semplificata

Via libera finale dal Consiglio dei ministri al DPR. Previste procedure più veloci per attestare che le terre e rocce da scavo soddisfano i requisiti stabiliti dalle norme europee e nazionali per essere qualificate come sottoprodotti e non come rifiuti.

Via libera definitivo dal Consiglio dei ministri di oggi 19 maggio, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni e del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare Gian Luca Galletti, al regolamento, da attuarsi mediante decreto del Presidente della Repubblica, che semplifica la disciplina di gestione delle terre e rocce da scavo, ai sensi dell’articolo 8 del decreto legge 12 settembre 2014, n.133, convertito, con modifiche, dalla legge 11 novembre 2014, n.164. Continua

WordPress Themes